Skip to content

Crisi economica: a Savona avviato il tavolo permanente di lavoro sullo sviluppo economico della città

20 febbraio 2009

Savona - la Torretta
Savona – la Torretta

Primo incontro ieri mattina a Savona presso la Sala Giunta del Palazzo Comunale del tavolo permanente sullo sviluppo economico della città, (vedi il post Savona: imprese, occupazione e fasce deboli a rischio anche in provincia. Il comune prepara un “tavolo anti-crisi permanente“) al quale hanno partecipato Marco Macciò e Luciano Pasquale per l´Unione Industriali di Savona, Franco Zino per la Confesercenti, Mariano Cerro per la Confartigianato, Carlo Decia e Giuseppe Barberis per la CNA, Mattia Rossi per la LegaCoop, Fiorenzo Ghiso per l´Ascom-Confcommercio, Maresa Meneghini per la Cisl, Francesco Rossello per la Cgil, oltre a Federico Larosa Consigliere delegato per le Politiche Giovanili del Comune di Savona. Tutti hanno espresso il loro plauso per l’iniziativa, condividendo la necessità di azioni concertate in un momento di una crisi economica così profonda. Il Sindaco ha sintetizzato gli obiettivi condivisi nati dalla discussione comune e partiti dai tre temi prioritari:la lotta al carovita e la tutela dei consumatori; il sostegno alle imprese savonesi; il monitoraggio del mercato del lavoro.
“La crisi economica – si legge in una nota riassuntiva del sindaco Berruti – riguarda tutte le componenti della nostra comunità: i consumatori, che hanno difficoltà a conciliare i propri redditi, attuali e previsti, con i prezzi dei beni e dei servizi; i lavoratori, dipendenti e autonomi, che in molti casi temono o subiscono riduzioni di reddito e di garanzie sul futuro; le imprese, specie quelle piccole, che temono o subiscono riduzioni dei ricavi e difficoltà ad incassare i crediti e a disporre della liquidità necessaria. La crisi è globale, ma ha effetti e peculiarità locali. È necessario quindi un intervento straordinario anche locale, anche a livello comunale. Per questo è nata l’iniziativa di promuovere un tavolo permanente per lo sviluppo economico. Ciò è nell’interesse della città. È infatti nell’interesse della nostra città siglare un patto tra produttori e consumatori. È questo il momento in cui tutte le forze che fanno economia reale e che rappresentano il lavoro ed il consumo si devono trovare unite in un patto di solidarietà con la città, per una strategia di sostegno alla crescita e allo sviluppo e di contrasto alla crisi. E’ il momento di unirci, di ridurre la conflittualità, di affrontare tutti insieme le difficoltà che ci aspettano, e che in questo modo possono essere superate. Il tavolo sarà quindi la sede e lo strumento della concertazione locale tra l’Amministrazione Comunale e le forze sociali ed imprenditoriali. Il primo obiettivo del tavolo è quello di monitorare gli effetti della crisi nella città di Savona. Tali effetti devono essere indagati e conosciuti sia in relazione al mercato del lavoro (dipendente, autonomo, precario) sia in relazione alle condizioni socio-economiche dei gruppi sociali più esposti (pensionati; giovani). Il secondo obiettivo è quello di definire modalità di intervento straordinario. Tale intervento può essere individuato nell’ambito delle funzioni e delle autonomie del Comune, ma, su un altro piano, può riguardare la richiesta di coinvolgimento di livelli istituzionali sovracomunali (dal livello provinciale a quello centrale)”.
Nella prima riunione di ieri del tavolo permanente sullo sviluppo economico cittadino è stato fatto il punto su i temi fondamentali sui quali lavorare e che saranno discussi anche in una Giunta apposita la quale esaminerà i contenuti emersi nella riunione, obiettivi così riassumibili:
1. Illustrare al tavolo tecnico i progetti del Comune sui temi dello sviluppo e della riqualificazione del territorio, a partire dal Piano delle Opere Pubbliche, i POR, i Piani di Sviluppo Locale, il Progetto Sistema su logistica e infrastrutture.
2. Analizzare la concreta dinamica del lavoro tipico e atipico in città, con l´obiettivo di realizzare iniziative di sostegno ai lavoratori, attraverso le politiche sociali.
3. Gli Studi di settore, così come sono oggi rappresentano una sorta di capestro per le aziende, specie quelle più in difficoltà. Si pone la necessità di intervenire attraverso un percorso comune da portare nelle sedi istituzionali e negli uffici finanziari preposti.
4. Snellimento burocratico. Verificare come migliorare le procedure sia all´interno dell´ente, sia negli altri ambiti istituzionali, per velocizzare lo svolgimento delle pratiche e l´approvazione dei progetti.
5. Expo 2015 di Milano. Il Comune assumerà una iniziativa, concertata con le parti sociali, mirata a trovare una opportuna forma di partecipazione all´evento, in modo da essere inclusi nei sistemi di visibilità, promozione e sviluppo correlati a questo importantissimo evento a carattere internazionale.
6. Ricognizione e quadro preciso sulle superfici commerciali, in riferimento in particolare alle nuove aree di edificazione della città e ai nuovi progetti di sviluppo.
7. Strategie attrattive per la città, non solo per stimolare l´arrivo di visitatori e turisti a Savona, ma anche per ´trattenere´ i savonesi a Savona, mettendo sul tavolo le idee di programmazione di eventi ed iniziative per condividerle ed ottimizzarne i risultati.
8. Massimo sostegno del piano regolatore portuale e degli investimenti strutturali, quali Aurelia Bis, svincolo via Scotto, ponte di Villapiana, in sinergia con l´Autorità Portuale.
9. Sviluppo del sistema della conoscenza, puntando sulla qualità dello studio e dell´istruzione, con il tema dello sviluppo del campus e del sistema scolastico.
10. Contrasto al caro vita. Incontro con i consumatori e le associazioni per valutare insieme le possibili azioni concrete.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: