Skip to content

Albenga: Gianni Oliva al San Carlo per ricordare le vittime civili del nazifascismo

22 marzo 2009

gianni_oliva_bStoria e memoria: nel 1943-45 le truppe di occupazione germaniche e le forze armate della Repubblica di Salò si rendono responsabili di crimini efferati, che portano all’eliminazione di oltre diecimila civili, alla deportazione di più di settemila ebrei, all’uccisione di migliaia di partigiani nei combattimenti, senza contare le centinaia di paesi incendiati e le razzie d’ogni genere. In quei venti mesi vennero massacrati dai tedeschi e dai ‘repubblichini’ non solo partigiani e prigionieri di guerra, ma anche vecchi, donne, bambini con furia razzista e vendicativa…
Così si legge, per sommi capi, nella quarta di copertina de “L’ombra nera. Le stragi nazifasciste che non ricordiamo più″ (Milano, Mondadori, 2007), il libro in cui lo storico, giornalista e scrittore piemontese Gianni Oliva “ricostruisce la logica degli eccidi nazifascisti, analizza gli apparati repressivi dell’amministrazione militare tedesca e della Repubblica sociale, si sofferma sulle vicende meno note della… continua a leggere l’articolo sul Ponente…

Auditorium San Carlo di Albenga lunedì 23 marzo (ore 20.30)

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: