Skip to content

Doc, Igt e Dop di Liguria in vetrina a Vinitaly e Sol 2009

30 marzo 2009

liguria_mappa_02Di fronte ai grandi produttori italiani e stranieri può sembrare una sfida impossibile, ma non è così. I vini e l’olio extravergine di oliva liguri, importanti e di qualità, in vetrina a Vinitaly e a Sol 2009, la più importante fiera internazionale del settore, che si aprirà a Verona giovedì 2 aprile, anche quest’anno puntano, come lo scorso anno, a una promozione a pieni voti.
Non solo: dopo Vinitaly, i vini liguri contano su una vetrina statunitense, possibili ospiti di Eataly, la catena di grandi supermercati dei cibi di qualità creata dall’imprenditore Oscar Farinetti che dopo Tokyo è sbarcata a New York.
Su iniziativa dell’assessorato all’Agricoltura della Regione Liguria e in collaborazione con l’Unioncamere Liguria, la Liguria vinicola e olivicola è presente a Vinitaly e Sol 2009 con un centinaio di aziende. L’elenco dei produttori vinicoli liguri che hanno aderito a Vinitaly vede in testa l’Imperiese con 28 aziende, seguito dallo Spezzino con 26, il Savonese con 18 e il Genovesato con 5.
Delle 22 aziende olivicole presenti a Verona con il Consorzio per tutela dell’olio extravergine Dop Riviera Ligure 17 sono dell’Imperiese, una del Savonese, una dello Spezzino e una del Genovesato.
Lo stand dei vini liguri al padiglione 11, B4 – allestito anche in chiave di promozione turistica con grandi foto del territorio regionale, ospiterà 77 produttori e 195 etichette e sarà curato dall’Enoteca pubblica regionale della Liguria e della Lunigiana di Castelnuovo Magra.
L’assessore all’Agricoltura della Regione Liguria Giancarlo Cassini, in una conferenza stampa all’Hotel Bentley di Genova, insieme con il presidente di Regione Liguria Claudio Burlando, il presidente di Unioncamere Liguria Paolo Odone e il segretario generale Romano Merlo hanno reso noti i dati delle produzioni liguri di vino e olio extravergine di oliva.
La superficie vitata regionale è di quasi 2.400 ettari, di cui 774 a Doc – Denominazione di origine controllata corrispondente al 33% della superficie totale. La produzione totale di vino è di oltre 71 mila ettolitri di cui oltre 25 mila Doc e oltre 3 mila Igt, corrispondente al 40% della produzione regionale. Percentuale che corrisponde a una produzione di circa 4 milioni di bottiglie di vino Doc e Igt.
Sono invece circa 20 mila gli ettari coltivati ad oliveto sul territorio regionale, mentre le produzioni di olio di oliva, che presenta un trend in crescita, si attestano complessivamente in media sui 44 mila quintali. Le produzioni a denominazione di origine protetta riguardano una superficie di oltre 1600 ettari con una produzione di olio certificato pari a circa 5 mila quintali, corrispondente al 10% della produzione totale regionale.
La Liguria, presente al SOL di Verona vanta il primato di essere stata la prima regione italiana ad aver ottenuto riconoscimento europeo di denominazione di origine protetta per la sua produzione di Olio. La denominazione di origine Riviera Ligure è riservata all’olio extravergine di oliva rispondente alle condizioni e ai requisiti stabiliti nel disciplinare registrato con regolamento comunitario.
Le menzioni geografiche aggiuntive individuano le caratteristiche delle tipologie di olio prodotto nelle varie sotto zone: Riviera dei Fiori, Riviera del Ponente Savonese, Riviera di Levante. Ad ogni sotto zona corrisponde un paesaggio olivicolo varietale ben preciso (le cultivar principali sono Taggiasca, Lavagnina, Razzola), che caratterizza l’olio che da queste olive autoctone si produce.
In generale l’olio Dop della Riviera Ligure è caratterizzato da un elevato contenuto in acido oleico (maggiore del 70%), con basso contenuto in acido linoleico e bassa acidità. Dal punto di vista organolettico, il colore va dal giallo al giallo – verde, con un sapore di fruttato che da ponente a levante sfuma dal dolce a leggere note di amaro e piccante.
I vini liguri Doc e Igt al centro di numerosi eventi e degustazioni in fiera a Verona sono : Cinque Terre, Vermentino e Bianco e Rosso dei Colli di Luni e Colline di Levanto, Pigato, Rossese e Vermentino della Riviera di Ponente , Bianchetta , Vermentino e il Ciliegiolo del Tigullio, Rossese di Dolceacqua e Ormeasco di Pornassio, Granaccia delle colline genovesi e savonesi, Lumassina.
In vetrina, ovviamente anche lo Sciacchetrà, famoso vino da dessert delle Cinque Terre e il Moscato del Golfo del Tigullio.
L’edizione 2009 di Vinitaly e Sol, vede a fianco della Regione Liguria e di Unioncamere Liguria e delle quattro Camere di Commercio di Genova, La Spezia, Savona e Imperia, Coldiretti, Confagricoltura e Confederazione Italiana Agricoltori (CIA).

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: