Skip to content

Elezioni Provincia di Savona: Vaccarezza è il nuovo presidente

23 giugno 2009

angelo_vaccarezza_albenga_fp_27_aprile_2009È Angelo Vaccarezza ad averla spuntata anche al ballottaggio su Michele Boffa, aggiudicandosi così la presidenza della Provincia di Savona. Crollo dell’affluenza alle urne anche nel savonese, come in tutta Italia: solo 113.641 i votanti (il 45,88% dei 247.684 elettori) e tra schede bianche (1.791), schede nulle (1.983) o contestate e non assegnate (9), i voti utili attribuiti ai due candidati sono ulteriormente scesi nel loro complesso a 109.858.

In questo scenario che fotografa certo una democrazia che non gode esattamente di un’ottima salute, sono stati sufficienti 57.262 voti (il 52,12 %) al candidato sostenuto da una coalizione di centro destra (Pdl, Nuovo Partito Socialista, Pensionati, Democrazia Cristiana, Udeur, Lista civica Vince Savona, Cristiani Uniti, Lega Nord Liguria) Angelo Vaccarezza per sconfiggere l’antagonista Michele Boffa (52.596 voti, il 47,87 %; era sostenuto da una coalizione di centro sinistra: Sinistra per la Provincia di Savona, Gente di Centro, Pd, Partito Socialista, Italia dei Valori, Lista Civica Cristiana, Comunisti Italiani e Federazione Pensionati, apparentati, questi ultimi, nel secondo turno).

Il nuovo consiglio provinciale, composto da 24 membri, avrà dunque una maggioranza di centro destra con 14 consiglieri così connotati politicamente: 10 Pdl, 3 Lega Nord e 1 Dc. Dieci i consiglieri di minoranza: 8 Pd, 1 Idv e 1 ‘Udc.

Vaccarezza al primo turno, sfiorando la maggioranza assoluta (49,52%), ottenne 80.629 voti distanziando Boffa di circa 19.000. Si può parlare, di una vera rimonta del candidato del centro sinistra al secondo turno, per la distanza ridotta a meno di 5.000? Difficile dirlo; di certo una affluenza così bassa, probabilmente favorita dalla campagna astensionista per il ballottaggio, ha rischiato di creare il paradosso di una sua vittoria “impopolare”: con 20.000 voti in meno di quelli avuti da Vaccarezza il 6/7 giugno Boffa avrebbe potuto aggiudicarsi la presidenza della Provincia.

Come che sia: fine poco gloriosa del lungo ciclo di amministrazione del centro sinistra a Savona a un anno dalle Regionali 2010… Burlando da oggi qualche pensiero in più lo avrà.

One Comment leave one →
  1. antonio permalink
    3 luglio 2009 20:47

    Strani gli elettori di lega e pdl,si lamentao della sinistra ma poi quando ne hanno la occasione di mandarli a casa non votano.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: