Skip to content

Dati Eurostat UE27: vola a 5 milioni la disoccupazione giovanile, in crescita anche in Italia

23 luglio 2009

UE27_grafico_disoccupazione giovanile_I trimestre 2009Nell’UE a 27 (**) il tasso di disoccupazione dei giovani nella fascia d’età tra i 15 e i 24 anni aumenta in tutti i suoi Stati più velocemente del tasso totale di disoccupazione e nel primo trimestre 2009 ha toccato la soglia dei 5 milioni, 456mila nella sola Italia. È quanto emerge dai dati diffusi oggi da Eurostat, l’ufficio statistica della UE, ricavati da un rapporto focalizzato sull’impatto che la crisi economica internazionale ha avuto sulla disoccupazione nell’Unione Europea (Sharp increase in unemployment in the EU – Issue number 53/2009 Author: Remko HIJMAN) e nel quale si sottolinea, tra l’altro, che nel maggio 2009 il tasso complessivo di disoccupazione ha fatto registrare per i 27 stati il punto massimo dal giugno 2005.

“Le taux de chômage des jeunes était compris entre 6,0% aux Pays-Bas et 33,6% en Espagne, alors que le taux de chômage total variait entre 2,9% aux Pays-Bas et 16,5% en Espagne”, si legge in una delle note di sintesi dell’ufficio stampa Eurostat: “i differenziali più marcati si osservano in Italia (con un tasso di disoccupazione dei giovani del 24,9% e un tasso di disoccupazione totale del 7,4%), in Spagna (33,6% contro il 16,5%) e in Svezia (24,2% contro il 7,7%), mentre gli scarti minori si riscontrano in Germania (10,5% contro il 7,4%), nei Paesi Bassi (6,0% contro il 2,9%) e in Danimarca (8,9% contro il 4,7%)”.

In Italia si è passati da 390mila giovani disoccupati nel I trimestre 2008 (23,7% femmine e 18,1% maschi; tasso disoccupazione media tra i giovani: 20,4%) a 456mila registrati dal rapporto per il I trimestre 2009 (29,0% femmine e 22,0% maschi; tasso medio 24,9%). Uno dei dati peggiori tra tutti i 27 membri della UE quello italiano, visto in termini percentuali; il quadro comparativo tra i maggiori stati dell’Unione Europea si inverte invece guardando al numero dei giovani disoccupati: Gran Bretagna 851.000 (20,3% sul tasso totale disoccupazione), Spagna 789.000 (33,6%), Francia 693.000 (22,3%) e Germania 552.000 (10,5%).

In generale nei 27 stati il trend negativo ha penalizzato soprattutto le giovani, tra le quali il tasso di disoccupazione – nel confronto con il I trimestre del 2008 – è cresciuto maggiormente rispetto a quello maschile.

** UE27: Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Germania, Estonia, Irlanda, Grecia, Spagna, Francia, Italia, Cipro, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Ungheria, Malta, Paesi Bassi, Austria, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia, Slovacchia, Finlandia, Svezia, Regno Unito.

UE27_tavola_disoccupazione giovanile_I trimestre 2009

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: